lamborghini-aventador-linea-di-produzione

I produttori scommettono sul noleggio per i privati

L’attività di noleggio è cresciuta nel corso di tutto il 2019 e i primi 3 mesi del 2020. Fattori come “le politiche restrittive annunciate da alcune Città locali” e “l’incertezza sullo sviluppo futuro e l’implementazione di nuove tecnologie” potrebbero contribuire a dare impulso a questo tipo di mobilità…

I produttori scommettono sul noleggio

Oggi l’attività di noleggio auto a lungo termine sta guadagnando terreno. Tanto che per sei euro al giorno è possibile ottenere una Volkswagen Polo attraverso il sistema di noleggio del produttore.

E se non sei un grande costruttore di auto tedesco, puoi anche ottenere una Nissan Micra per sette euro, per esempio.

Nel corso dell’ultimo anno, i produttori di veicoli hanno approfittato dell’attrazione del noleggio per i privati con l’obiettivo di trarre profitto da un’attività sempre più popolare

“Stiamo assistendo all’impegno di molti produttori del settore, che concentrano le loro offerte principalmente su clienti privati, lavoratori autonomi e piccole imprese”

La società di noleggio allarga le ali…

Allora perché questa crescita? Secondo Laura Ros, Direttore Generale di Volkswagen Spagna, anche se due anni fa il noleggio ha iniziato a decollare in modo significativo, “è stato sicuramente quest’anno che è stato introdotto tra i privati”. Inoltre, assicura che sia le “politiche restrittive annunciate da alcuni Comuni” sia “l’incertezza sullo sviluppo e l’implementazione futura delle nuove tecnologie” sono fattori chiave che “fanno sì che sempre più clienti optino per questa modalità che offre una totale flessibilità”.

Leggi Anche...  Noleggio auto Leasys, nasce la formula Io Noleggio Italiano

Allo stesso modo, secondo il presidente di Mazda, José María Terol, “si genera molta incertezza nei consumatori, causata dalle nuove normative delle istituzioni che vanno dall’Unione Europea, ai governi nazionali, regionali e comunali, che influenzano il settore automobilistico in modo molto mutevole, che genera molta insicurezza”.

Ha aggiunto che il cliente oggi è alla ricerca di “prodotti e servizi che offrano loro esperienze facili e piacevoli”.

Diversi modi per “tuffarsi” nel settore del noleggio

La proprietà diretta di aziende – come BMW in Alphabet – o l’utilizzo di società finanziarie proprie o di terzi – come Cetelem o Santander Consumer – sono alcuni dei modi in cui le marche di auto sono saltate sul carro del noleggio a lungo termine.

Da un lato, a seconda dell’ambiente digitale, gruppi come PSA – Peugeot, Citroën, Opel, Opel, DS- o FCA – Fiat, Jeep, Alfa Romeo, Abarth-, hanno creato le proprie società di noleggio. Secondo il direttore di Fleets del gruppo italiano, Juan Menéndez, questi marchi cercano di mantenere “ottimi rapporti con le aziende del mercato” e di scommettere su “alleanze strategiche durature”.

Leggi Anche...  Hertz fallisce, l'azienda di noleggio dichiara bancarotta

D’altra parte, come afferma il direttore di Hyundai Finance, Andrés Martínez, l’alto peso dell’investimento iniziale consiglia “di andare di pari passo con chi sa” – Arval nel caso dell’azienda – e per il momento, assicura, “a breve termine non prevede di cambiare”. Mentre, come dice il responsabile delle flotte di Kia Motors Iberia, Santiago Luesma, “il portafoglio prodotti che il venditore ha in una concessionaria è la vendita diretta, il finanziamento o il leasing e, alla fine, quello che conta è che il cliente rimanga nel marchio, indipendentemente dal sistema di acquisizione.

Le prime informazioni sulla Volkswagen ID1 elettrica a meno di 20.000 euro

Per sostituire la sua e-Up 2.0, che utilizza una base ormai molto vecchia, Volkswagen sta preparando un modello che questa Leggi di più...

Batterie per auto elettriche, chi governa questo mercato?

Apple, il gigante dell'iPhone, progetta in America, ma le sue batterie e gli schermi sono realizzati in Cina. Sembra che Leggi di più...

Leggi Anche...  Toyota Supra Horizon Blue Edition sempre più potente
Festeggiamo i 40 anni di Fiat Panda

Uno sguardo ai 40 anni della Fiat Panda e alla sua evoluzione.

Tutte le novità del 2020: León, Civic, 308, A3, i30, C4

Continuiamo a rivedere tutte le grandi novità che ci attendono nel settore automobilistico in questo 2020. Ci soffermiamo in uno Leggi di più...

Cagliari guarda a micromobilità per spostamenti – Eco Mobilità

Cagliari punta sulla micromobilità per la Fase 2 dell'emergenza: non solo spostamenti a piedi o in bici, ma anche l'idea Leggi di più...

Test della MINI GP 2020, tieniti forte!

L'unica cosa che John Cooper Works non ha insegnato a una macchina come questa, è il relax. La nuova MINI Leggi di più...

ritrovata una collezione di 300 auto da togliere il fiato

parliamo di circa 300 modelli, fra cui una Ferrari 250 GTO, una Lamborghini LM002, una Oldsmobile Aurora GTS-1. E ancora

Come disinfettare bene la tua auto: gli ITV ti danno il miglior consiglio | notizie

Una delle domande che la maggior parte dei conducenti si pone oggi è come disinfettare la propria auto, perché è Leggi di più...

Leggi Anche...

Brand Purpose per il post-Covid, Ferrari lo ha e vince: gli altri costruttori invece… [mica tanto] – News

  Oggi non parliamo di dettagli tecnici nei più bei “ferri” da guidare, dedichiamo invece …

Daimler problemi con un brevetto di Smart

  Smart Il 18 marzo 2020 la China National Intellectual Property Administration (CNIPA) ha invalidato …